Restiamo UMANI Cologno!

Ha ancora senso, oggi, riflettere sulla PACE?
Che cos’è la PACE?
Molti diranno: è l’assenza della guerra. Quindi noi, in Italia, siamo in PACE.
Ma è davvero così?
La PACE non si definisce solo in negativo, come “assenza” di guerra, ma si definisce in positivo, come “presenza” di qualcosa, cioè presenza di GIUSTIZIA: giustizia SOCIALE, giustizia ECONOMICA, giustizia CULTURALE. Giustizia, detta anche “EQUITÀ”, ovvero eque (pari) opportunità di vita, di realizzazione, di benessere e di crescita per tutti. Dove ci sono queste condizioni, la gente sta bene, è in pace. C’è PACE.
[…]
LA PACE HA BISOGNO DI ESSERE CONTINUAMENTE COLTIVATA; le conquiste di PACE, di DIRITTI, non sono per sempre: se non continuano a essere alimentate, gradatamente si perdono.
Quindi, non disperdiamoci, mettendoci gli uni contro gli altri: guardiamo al bene comune, alla pace e alla giustizia, e lavoriamoci.
(estratto del discorso letto da Anna Favalli all’evento “Restiamo UMANI Cologno!” sabato 23 febbraio 2019)

Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *