COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA
CONSIGLIERI COMUNALI SOTTOSCRITTORI DEL COMUNE DI COLOGNO MONZESE
LA PANDEMIA E’ LA GIUSTIFICAZIONE PER UN CONSIGLIO COMUNALE A DISTANZA, SENZA REGOLE CERTE SULLA VOTAZIONE E SULLA
GARANZIA DEL NUMERO LEGALE.

Convocazione del Consiglio Comunale il 14/05/2020 alle 18:30.

Il presidente del Consiglio Comunale Fabio Della Vella, ex Alleanza Nazionale, ex FI, ora del gruppo misto legato alla corrente del Sindaco, ha comunicato, attraverso l’ufficio della Segretaria comunale Dott.ssa Fazio, la decisione di convocare in forma «virtuale» tramite videoconferenza il Consiglio Comunale in oggetto.
Parte della minoranza, visto il delicato momento che la città sta vivendo domandiamo che l’amministrazione comunale verifichi in modo tecnico dettagliato la possibilità di far svolgere il Consiglio presso la sala consiliare.
Riteniamo, vista l’importanza dei temi all’ordine del giorno, otto punti tra i quali l’ultimo rendiconto di gestione dell’amministrazione, che la seduta non possa essere liquidata senza una corretta discussione vista l’importanza degli argomenti, oltretutto quando presenti in aula abbiamo più volte limitato le scorrettezze della Lega e del “loro” Presidente del Consiglio.
Il Consiglio Regionale e molte altre amministrazioni locali hanno adottato i doverosi accorgimenti in risposta alle norme vigenti nei casi di assemblee.
Le sedute delle commissioni, già svolte in videoconferenza, hanno dimostrato che non si può fare affidamento sulla qualità di ascolto e di interazione necessarie ai Consiglieri per svolgere nel migliore dei modi l’incarico pubblico di rappresentanti dei cittadini. Oltretutto sappiamo che il Sindaco non ha più la maggioranza da quando il Consigliere Biafora ha abbandonato il gruppo della Lega. Solo grazie all’appoggio esterno del Consigliere Volpe, eletto nella Lista Civica Sansalone Sindaco ma che si è dissociato, la maggioranza regge, ma non sempre, e il Sindaco Rocchi deve assolutamente approvare le delibere del bilancio e l’adesione al CEM. Tra l’altro quest’ultimo atto è l’ennesimo sgarbo istituzionale ai danni dei Consiglieri di opposizione e alla città tutta. Stiamo entrando in un Consorzio pubblico senza sapere quali servizi saranno resi, con quali costi e modalità. Insomma, è il solito modo della Lega, decide, ordina, impone senza nessuna condivisione. Noi temiamo che questa sia un escamotage per approvare le delibere senza avere la maggioranza dei voti.
Chiediamo che si provveda ad un sopralluogo di verifica sulla possibilità di disporre in sicurezza le postazioni dei consiglieri, effettuata dagli uffici comunali competenti alla presenza di una delegazione di consiglieri. L’ufficio di presidenza, composto dal Presidente del Consiglio, e dai due Vicepresidenti, di maggioranza e di minoranza, proceda alla suddetta verifica con spirito democratico, volta a rendere fattibile la discussione della più importante assemblea pubblica cittadina bei modi che conosciamo.
Si parla di nuova fase dopo quella del dolore e della tanta paura che la nostra città ha vissuto negli scorsi due mesi. L’amministrazione comunale se ne deve fare carico mostrando alla cittadinanza tutto lo sforzo che le compete perché le istituzioni pubbliche lavorino nella «nuova normalità»

I Consiglieri:
Giovanni Cocciro capogruppo del Pd
Alessandro Del Corno Pd
Luciano Cetrullo Pd
Raffaella De Mastro Forza Italia
Sergio Spinapolice di Forza Italia
Giovanni Rametta di Forza Italia
Salvatore Biafora indipendente
Alessandro D’Erchie indipendente
Monica Motta del M5S
Loredana Verzino di Cologno Solidale e Democratica

Questa voce è stata pubblicata in COMUNICATI STAMPA e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *