Accuse al Sindaco apparse sui muri – dichiarazione del capogruppo e di CSD

La scritta sui muri apparsa in questi giorni di caldo torrido lascia basiti i cittadini di Cologno e chi svolge attività politica seriamente e in modo aperto e franco. Come Consigliere di opposizione con tutti i componenti di CSD condanniamo questi atteggiamenti che poco hanno a che fare con la dialettica politica “democratica” e nel rispetto delle regole, pertanto la solidarietà alla persona che in questo momento governa la città è d’obbligo soprattura morale.
Detto questo, leggendo il comunicato stampa del Comune si può notare un affondo critico, come spesso usa fare il Sindaco, verso tutte le opposizioni presenti in Consiglio Comunale. Se il Consigliere Del Corno è stato così lesto a porgere la solidarietà al Sindaco non si può denunciare altri se non lo hanno fatto con la stessa velocità, visto anche il periodo estivo molti sono già in vacanza.
Vorrei ricordare a Rocchi che avere a cuore la città di Cologno non si dimostra solo facendo apprezzamenti al suo operato, ma svolgendo con costanza e passione il ruolo a cui ciascuno di noi è stato chiamato a condurre. Io ho svolto sino ad oggi il ruolo di opposizione con la stessa dedizione con cui Rocchi è chiamato al governo della città, quindi respingo al mittente le accuse di opposizione non costruttiva ma strumentale, che poi cosa significhi strumentale nel dibattito politico lo sa Rocchi che magari lo ha usato quando era lui stesso nei diversi anni passati all’opposizione nel Comune di Cernusco.
Inoltre vorrei ricordare che in politica non esiste l’antipatia o la simpatia ma le persone si confrontano su valori, storie e fazioni opposte, anche con toni accesi ma sempre nel rispetto reciproco,non siamo nel caso di amici che si incontrano al bar. L’ignoto che ha deturpato i muri con quelle scritte non merita di far parte di chi si ispira ai valori della Costituzione, Rocchi con il suo comunicato mette tutti in un calderone e alza inevitabilmente i toni, da avversari politici si diventa immediatamente nemici. Le intimidazioni e le minacce sono state fatte in passato anche ad altri amministratori e anche più pesanti; purtroppo certi personaggi non hanno altra modalità per esprimere il dissenso.
Chiedo pubblicamente al Sindaco di evitare di generalizzare le proprie affermazioni, per preservare soprattutto il suo governo del cambiamento a Cologno, che dal suo punto di vista è in gran parte positivo, e per evitare l’acuirsi di tifoserie accese sui social che superano di gran lunga le offese della scritta sui muri.
Loredana Verzino di CSD – 3 agosto 2018

Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *