ELEZIONI COMUNALI 2020 – BREVE ANALISI E RINGRAZIAMENTI

Comunicato stampa del 24.09.2020

Pubblicato in COMUNICATI STAMPA | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 8

Last but not least

8. COLOGNO RIGENERATA e POLICENTRICA:

  • Piano di governo del territorio (PGT) e benessere sociale e ambientale;
  • trasporti pubblici;
  • piano di integrazione della mobilità;
  • stalli per biciclette;
  • recupero di aree ed edifici dismessi;
  • parchi;
  • giardini condivisi su aree di proprietà comunale;
  • reticolo idrografico minore.

Un programma per poter essere davvero fieri di essere colognesi!

Ritorna all’inizio

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

MusicART | Chiusura campagna elettorale per ART SINDACA

❗❗CHIUDIAMO IN BELLEZZA ❗❗

Venerdì 18 settembre 2020

Piazza Castello | Cologno Monzese

Dalle 9 alle 13 saremo presenti con un gazebo
con il materiale informativo del programma elettorale
della coalizione a sostegno di ART – Alessandra Roman Tomat sindaca

A partire dalle ore 15 vi aspettiamo
per il Festival di chiusura della campagna elettorale
per Alessandra Roman Tomat sindaca!

Gonfiabili e Intrattenimento per Bambini
Aperitivo in Musica con esibizione del gruppo Unreal Amnesia
e una jam session di Artisti Vari
Discorso della candidata sindaca Alessandra Roman Tomat
Esibizione del gruppo The Musical Flowers di e con Franco Malgioglio

❗❗VI ASPETTIAMO❗❗

#colognocambiapasso #artsindaco

Pubblicato in CSD in piazza, ELEZIONI2020, INVITI | Contrassegnato , | Lascia un commento

I CANDIDATI DI CSD SI PRESENTANO | LOREDANA VERZINO

Loredana Verzino

Concittadine e concittadini,
sento l’esigenza di raccontarvi l’impegno come capogruppo della lista civica Cologno Solidale e Democratica in Consiglio Comunale dopo cinque anni e qualche mese come Consigliere Comunale.
Sono stati anni non facili con una maggioranza leghista che si è chiusa completamente alle proposte e al dibattito in aula con la minoranza consiliare. Penso con soddisfazione a tre mozioni approvate all’unanimità mentre non sono contenta delle tante iniziative promosse e boicottate in aula. Con la lista CSD non ci siamo persi d’animo e abbiamo svolto un lavoro condiviso di controllo, di monitoraggio degli atti, di interpellanze, di mozioni, di interrogazioni su problematiche della città.
I problemi delle persone e del territorio colognese meritano maggiore competenza, risposte nuove e più efficaci. Oltre a raccontarvi quello che ho svolto e che abbiamo svolto come lista civica troverete nel programma della coalizione a sostegno della candidata sindaca Alessandra Roman Tomat proposte concrete e realizzabili. Ci attende il prossimo settembre 2020 una sfida importante per Cologno Monzese, ridare dignità all’istituzione consiliare, riaprire un sano dibattito politico in città esente dall’autoritarismo di destra.
Quando mi sono candidata a sindaco nel 2015 ero alla mia prima esperienza istituzionale, oggi posso dire che cinque anni all’opposizione mi hanno consentito di conoscere al meglio la macchina comunale ed è per questo che mi ricandido con maggiore consapevolezza e mi impegnerò a fondo, così come ho fatto in questi cinque anni, con il supporto degli amici della lista civica Cologno Solidale e Democratica.

MI PRESENTO

Ho la passione per la politica sin dai tempi della scuola superiore. Ho potuto svolgerla attivamente solo quando i miei due figli sono diventati maggiorenni e l’impegno familiare è diminuito. Lavoro nella pubblica amministrazione dal 1992, nei sei anni precedenti ho lavorato nel privato, nel settore contabile. Dopo l’esperienza positiva in Regione Lombardia ho superato un concorso all’Agenzia delle Dogane. Sono laureata in scienze dell’organizzazione (laurea di primo livello). L’esperienza formativa mi permette di valutare le inefficienze delle organizzazioni e attraverso strumenti metodologici ho raggiunto la capacità di problem solving, di lavorare in gruppo di prendere decisioni anche complesse.

Nel 2010 entro a far parte di CSD, nel 2012 divento coordinatrice, nel 2015 candidata Sindaco per la lista. Eletta consigliere comunale nel 2015. Se mi soffermo a pensare al tempo trascorso, 10 anni di militanza attiva, la mia passione e voglia di uscire di casa per incontrare la lista non è mai venuta meno, anche se non nascondo momenti difficili. Con il gruppo condividiamo valori di partecipazione democratica alla cosa pubblica, di spirito di servizio, di attenzione ai più deboli, di solidarietà, di sensibilità culturale, di senso delle istituzioni e di cultura amministrativa.
Questa passione mi ha portato a cercare di migliorare la cultura e la formazione, ho seguito per anni la formazione politica del Circolo Dossetti di Milano, da due anni frequento il corso socio politico proposto dall’Arcidiocesi di Milano.
In questi anni ho seguito i corsi promossi da Anci (la casa dei comuni), i più significativi:
Milano, L’Agenda ONU 2030 e gli Obiettivi di Sostenibilità come strumento di programmazione per gli Enti Locali” presso Anci la casa dei Comuni – 5 giugno 2019
Milano, Tariffa puntuale: prospettive di innovazione nella gestione dei rifiuti urbani nei Comuni presso Anci la casa dei Comuni – 19 marzo 2019
Milano, Corretta contabilizzazione e gestione del pareggio di bilancio fra novità e conferme. In collaborazione con IFEL presso Anci la casa dei Comuni – 5 ottobre 2018
Milano, Rigenerazione urbana: strumenti, politiche e possibilità per una nuova idea di città presso Anci la casa dei Comuni – 11 febbraio 2017
Milano, Programmazione del territorio in un contesto di sostenibilità, tra tutela e valorizzazione dei beni ambientali presso Anci la casa dei Comuni – 17 dicembre 2016
Milano, Ufficio del Tempo Libero del Comune di Milano – Corso “Comunicare in pubblico efficacemente” – 7 Ottobre al 20 Gennaio 2015
Svolgere l’attività di Consigliere Comunale è facile se ti siedi e schiacci un bottone per il si, per il no o ti astieni. Ho ritenuto sin dall’inizio di scegliere la strada più impegnativa, responsabile e di rispetto nei confronti degli elettori che nel 2015 ci hanno dato fiducia, mi sono impegnata ad ogni appuntamento consiliare attraverso lo studio degli atti e la preparazione degli interventi.

Qui sotto il resoconto non esaustivo del lavoro svolto dall’attività istituzionale di Consigliere Comunale e della Lista Civica Cologno Solidale e Democratica 2015-2020.

Loredana Verzino, candidata CSD per Alessandra Roman Tomat Sindaca

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 7

Ci siamo quasi: manca poco ormai alle elezioni comunali!

Siamo al sesto punto del programma condiviso da Cologno Solidale e Democratica (CSD) e da tutte le liste che sostengono la candidatura di Alessandra Roman Tomat, anch’esso un punto fondamentale, che andiamo a riassumervi di seguito:

7. AMBIENTE:

  • viabilità e trasporti a basso impatto ambientale;
  • educazione ambientale;
  • consulta ambientale;
  • lotta all’amianto e ad altri agenti inquinanti;
  • riconversione delle aree industriali dismesse;
  • interventi per ridurre l’inquinamento atmosferico, acustico ed elettromagnetico;
  • rifiuti e raccolta differenziata;
  • piantumazione e consumo di suolo;
  • benessere degli amici animali.

Vai al punto successivo

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 6

Sabato abbiamo presentato i candidati di Cologno Solidale e Democratica che sostengono la candidatura di Alessandra Roman Tomat: persone motivate, preparate, attente e desiderose di poter fare la differenza per la città.

Proseguendo in quest’ultima settimana di campagna elettorale, ormai prossimi alle elezioni, vi presentiamo un altro dei punti chiave del programma.

6. CULTURA:

  • Piazza dei Saperi e cultura diffusa;
  • Scuola e Comune: un legame forte e serio;
  • Cologno in festa: un evento, non solo una “fiera”;
  • sport (e cultura) per tutti;
  • musica, teatro, letteratura: sentirsi “dentro” la Città metropolitana;
  • progetto “Museo della TV e dell’immagine”;
  • anche la politica è cultura.

Cologno #ColognoCambiaPasso #colognosolidaledemocratica #ART4MAYOR

Vai al punto successivo

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

I CANDIDATI DI CSD SI PRESENTANO | LUISA ZONTINI

Luisa ZONTINI

Trentina di provenienza, dopo la formazione artistica ho conseguito la laurea in Architettura a Milano, ho trovato lavoro e ho costruito una bella famiglia con un colognese, trasferendomi in questa città. Oggi ho 46 anni e due figli adolescenti.

Vivo attivamente Cologno soprattutto attraverso il mio impegno come rappresentante dei genitori a scuola e la militanza in Cologno Solidale e Democratica.

Ho conosciuto la realtà di CSD nel 2009, grazie ad Alessandra Roman Tomat che, allora candidata consigliera,  mi aveva chiesto di aiutarla nella campagna elettorale. Ho incontrato quindi gli altri attivisti della lista, tante persone con un bagaglio esperienziale notevole, come Vittorio Beretta, Bianca Narici Cairoli, Donato Salzarulo, Mario Bresciani e in seguito Loredana Verzino e molti altri. Ho apprezzato così tanto lo spirito del gruppo che non ho potuto fare a meno di continuare a frequentarli, condividendo valori fondamentali come la Pace, la Partecipazione, la Solidarietà e la Tutela dell’Ambiente. Le riunioni e le varie iniziative promosse dalla lista sono sempre state un’occasione per imparare. Penso infatti che solo attraverso la conoscenza si arrivi alla comprensione della realtà che ci circonda e che, attraverso la comprensione, si possa e si debba trovare la strada per vivere meglio insieme.

Entusiasta dell’esperienza che stavo vivendo, nel 2012 ho accettato di diventare la tesoriera della lista e nel 2017 ne sono diventata la coordinatrice. Ho partecipato alle comunali del 2015 per Loredana Verzino candidata sindaca: perse le elezioni, insieme agli amici di CSD, ho collaborato molto attivamente con Loredana Verzino diventata consigliera comunale, aiutandola a svolgere nei banchi dell’opposizione un lavoro  improntato sulla competenza e sulla serietà.

Facendo l’architetto di mestiere, mi interesso soprattutto di edilizia e di urbanistica. Nel 2012 ho partecipato attivamente all’iniziativa di CSD intitolata “PGT IN PIAZZA”, per divulgare i contenuti del Piano di Governo del Territorio, ancora in fase di approvazione, e per raccogliere eventuali osservazioni dai cittadini. Mi interesso di parchi e di recupero dell’esistente dismesso e mi impegno per contrastare il consumo di suolo, per aumentare la sicurezza ambientale del nostro territorio, per rendere più vivibile la nostra città e pensare a nuovi cicli di vita del patrimonio immobiliare inutilizzato, inteso come risorsa da sfruttare in un contesto metropolitano da valorizzare. Negli ultimi anni lo sviluppo urbanistico ed edilizio di Cologno non ha avuto l’esito previsto dal piano approvato nel 2013. Tuttavia, opere come la rotonda d’ingresso a Cologno nord in viale Pasubio, la pista ciclopedonale di viale Lombardia, l’intervento viario in via Piave, la rotonda del Bettolino sono reali grazie a tale pianificazione.

A chi mi dice che la politica è “sporca”, io rispondo raccontando la mia esperienza. La Politica, quella vera, è un campo-scuola perpetuo fatto di studio, sacrificio, esercizio, onestà e responsabilità. Un’università della vita reale. Dipende tutto da come la si vive e la si pratica! La Politica è una cosa molto seria. Attraverso tutte le attività della lista ho avuto modo di conoscere tante persone valide e preparate, convinte e con esperienze diverse. Ho imparato molte cose utili, anche per il mio lavoro. Si impara che nella vita non si può sistemare proprio tutto ma che comunque è molto importante sapere come funzionano le cose. Essere presenti, informare, coinvolgere gli altri. Questa è Cologno Solidale e Democratica, la lista che mi ha eletto coordinatrice e che ringrazio di cuore per la stima e la fiducia.

In questi ultimi mesi difficili abbiamo affrontato la sfida di riuscire a costruire un’alleanza che si opponga alla narrazione di una destra sempre più lontana dai valori della nostra Costituzione. Abbiamo iniziato questo lavoro più di un anno fa attraverso riunioni e incontri con varie forze politiche e liste civiche (anche da marzo a maggio con appuntamenti online per la pandemia) e abbiamo costruito un programma condiviso, attorno all’idea di una Cologno inclusiva con al centro le persone. Il programma della nostra coalizione mette insieme, in stretta correlazione, il lavoro e la famiglia, i giovani e gli anziani, la cultura e il tempo libero, l’ambiente e la sostenibilità, il passato e il futuro. Per un cambio di passo, possibile e necessario.

Con il nostro Programma per ART sindaca e con la vostra partecipazione, invito a votare e far votare Cologno Solidale e Democratica e la sua candidata sindaca Alessandra Roman Tomat!

Luisa Zontini, candidata CSD per Alessandra Roman Tomat Sindaca

Pubblicato in Comunicazioni | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 5

Oggi è la volta di un punto che sta particolarmente a cuore da sempre a Cologno Solidale e Democratica. Una tra le ragioni più importanti che ci porteranno a votare per Alessandra Roman Tomat sindaca!

5. DIRITTI:

  • casa;
  • anziani/disabili e salute;
  • famiglia;
  • sussidiarietà;
  • nuove generazioni;
  • immigrati.

“Tutto ciò che ha valore nella società umana dipende dalle opportunità di progredire che vengono accordate ad ogni individuo” (A. Einstein)

Vai al punto successivo

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 4

E’ il momento di mostrarvi il terzo punto del programma condiviso da Cologno Solidale e Democratica (CSD) con le liste a sostegno di Alessandra Roman Tomat.

4. LEGALITA’:

  • Cologno si cura dei cittadini;
  • sicurezza e lavoro;
  • osservatorio per contrastare la devianza e atti contro il patrimonio;
  • piani organici di prevenzione della devianza, contrasto all’azzardopatia.

Vai al punto successivo

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitoli 2 e 3

Ecco il secondo e il terzo punto del Programma ART sindaca che abbiamo elaborato con le altre liste che sostengono Alessandra Roman Tomat come candidata sindaca

2. COVID

I diritti alla salute, al lavoro e all’istruzione sottoposti a continui attacchi di smantellamento non devono essere ulteriormente posti in discussione dagli effetti della pandemia.

3. LAVORO:

  • sostegno ai lavoratori colpiti dal COVID-19;
  • valorizzazione e investimento nelle risorse umane per il Comune;
  • piani commerciali e regolamento;
  • Sportello Lavoro, Formazione e Sviluppo;
  • interventi a favore delle attività produttive.

Vai al punto successivo

Torna al punto precedente

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

Programma ART SINDACA | capitolo 1

A partire da oggi condividiamo un punto al giorno del Programma ART sindaca che abbiamo elaborato con le altre liste che sostengono Alessandra Roman Tomat come candidata sindaca

Vi illustreremo tutti i punti in modo sintetico.

  1. POLITICA ed ETICA:
  • agenda pubblica del sindaco;
  • adesione ad AVVISO PUBBLICO;
  • promozione della cultura della legalità;
  • bilancio partecipativo e bilancio in chiaro;
  • carta dei servizi;
  • creazione dell’Ufficio Europeo;
  • comunicazione diretta con i Cittadini;
  • punti di orientamento e di informazione del sociale;
  • patto di collaborazione tra cittadini e amministrazione per la gestione dei beni comuni;
  • monitoraggio pratiche.

Vai al punto successivo

Per consultare tutto il programma QUI

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Lascia un commento

BUONE PRATICHE PER UNA POLITICA GENTILE

Sull’onda dell’iniziativa organizzata da alcuni anni da Vivere Cernusco, anche la lista civica Cologno Solidale e Democratica chiama a raccolta alcuni amministratori locali per promuovere la candidatura di ALESSANDRA ROMAN TOMAT
Gli amministratori locali ci racconteranno la loro esperienza in una prospettiva di sviluppo del territorio sovra comunale e in rete per servizi e progettualità condivisi.

Modera la serata Loredana Verzino – consigliera uscente di CSD

Intervengono
Ivonne Cosciotti Sindaca di Pioltello
Ermanno Zacchetti e Daniele Restelli, Sindaco e Vice Sindaco di Cernusco s/n
Angelo Stucchi e Ilaria Scaccabarozzi, Sindaco e Vice Sindaco di Gorgonzola
Roberto Maviglia, Sindaco di Cassano D’Adda e Consigliere metropolitano delegato all’Edilizia scolastica
Dario Veneroni, Sindaco di Vimodrone
Lucia Mantegazza, Sindaca di Gessate
Mirko Paulon, Sindaco di Tavernerio
Con la gradita partecipazione di Pierfrancesco Maran, assessore al Comune di Milano deleghe: Urbanistica, Verde e Agricoltura
Gianni Caminiti – Psicologo, regista, attore, musicista e scrittore
Conclude Alessandra Roman Tomat

Con la partecipazione delle CivES – Liste civiche Ecologiche e Solidali della MartesanaIlaria ScaccabarozziGiuseppe BottasiniMirko DichioLucia LanzanovaViviana Mazzei, Daniele Restelli, Lucia Mantegazza

Pubblicato in Comunicazioni, ELEZIONI2020, INVITI | Contrassegnato | Lascia un commento

I CANDIDATI DI CSD SI PRESENTANO | ELENA COPPOLA

Elena Coppola

Ciao, sono Elena Coppola,

abito a Cologno dal 2001 e qui ho vissuto i passaggi più importanti nella mia vita, sul piano affettivo e professionale. Il mio percorso mi ha portata a concentrarmi nel settore del sociale e oggi sono mediatrice familiare, un lavoro che amo profondamente.

È per questa mia passione che apprezzo il programma della candidata sindaca Alessandra Roman Tomat, nel quale c’è attenzione ai temi dell’assistenza alle fragilità, dei disabili, delle famiglie in difficoltà. Perché – penso – se non ci aiutiamo a vicenda, come andremo a finire?

Sono candidata al Consiglio Comunale nella lista di Cologno Solidale e Democratica, che sostiene Alessandra Roman Tomat.

Il mio impegno sarà concentrato nell’area delle fragilità. Darò spazio a iniziative per i portatori handicap (lavoro, autonomia, creatività ed espressione), per gli anziani soli, per le famiglie in crisi. Perché tutti hanno bisogno di una seconda possibilità, tutti dovremmo riflettere ed essere meno egoisti e più amichevoli con chi non è come la società vuole che sia.

Elena Coppola, candidata CSD per Alessandra Roman Tomat sindaco

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Contrassegnato , | Lascia un commento

I CANDIDATI DI CSD SI PRESENTANO | ANNA FAVALLI

Anna Favalli

Sono una di quelle persone fortunate che intrecciano passioni e lavoro. Il motore della mia vita è la convinzione che si cresce imparando, che ogni apertura al mondo frutta ricchezza, che la comprensione va sempre insieme alla ridefinizione di sé. Per questo mi sono da sempre occupata di pedagogia e didattica, in vari modi e in vari contesti: sono insegnante nella scuola pubblica (scuola media), ricercatrice specializzata in Educazione in situazioni di fragilità (sia in Italia sia in paesi non industrializzati: ho lavorato e vissuto in Centrafrica e ho fatto ricerche sul campo in Thailandia, in Cambogia, in Kenya, in Afghanistan), operatrice dell’editoria scolastica (per vent’anni ho costruito libri di testo insieme a insegnanti e studiosi).

Il mio impegno in politica si deve leggere in questa chiave: mi interessa la vita delle persone nella comunità, perché è nelle relazioni che le persone si definiscono, crescono e cambiano, imparando gli uni dagli altri e spesso trovando inaspettate soluzioni di convivenza e condivisione. Il compito degli amministratori comunali è quello di creare tutte le condizioni perché questa convivenza pacifica e arricchente per tutti sia garantita. Prima di tutto andando incontro ai bisogni evidenti e anche non evidenti: prevenire le emergenze è semplicemente logico, oltre che saggio. Ma anche proponendo occasioni di crescita, prospettive diverse, scenari nuovi: i rappresentanti della politica devono avere la capacità di ascoltare e insieme il coraggio di inventare, per i cittadini e con i cittadini.

Cologno ha grandi potenzialità, che a lungo sono state sottovalutate e trascurate: spero che la nuova amministrazione saprà valorizzarle, collaborando con i cittadini e dando loro fiducia.

Anna Favalli, candidata CSD per Alessandra Roman Tomat sindaco

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Contrassegnato , | Lascia un commento

I CANDIDATI DI CSD SI PRESENTANO | MARCO RANICA

Marco Ranica

Buongiorno a tutti!

Sollecitato da alcuni cercherò in questa riflessione di rispondere a due domande:
1) Cos’è l’Umanesimo integrale?
2) In che modo l’Umanesimo integrale può aiutare ad amministrare bene il comune di Cologno Monzese?

Prima di cominciare, però, devo fare alcune precisazioni:
1) Quelle poste precedentemente sono domande molto complesse ed una trattazione esaustiva richiederebbe delle riflessioni molto lunghe. Sarò costretto a fare sintesi e chiedo scusa, di conseguenza, se in alcuni punti risultassi “oscuro” o poco preciso.
2) Utilizzerò, lo spero, un linguaggio semplice per evitare di appesantire ulteriormente la lettura che, vista la tematica, potrebbe apparire di per sé indigesta.
3) Proprio perché si tratta di una riflessione “teorica” non troverete qui di seguito una lista di “cose che farò/faremo”: il programma è già stato ampiamente presentato (https://www.artsindaca.it/programma). Piuttosto presenterò quelli che per me devono essere i cardini dell’azione politica. La promessa che io posso fare è che mi atterrò in tutte le mie decisioni e votazioni (qualora fossi eletto) a questi principi, sempre libero e padrone di me stesso e mai schiavo di logiche opportunistiche di gruppo o di partito. In questo ritengo stia la mia onorabilità.

COMINCIAMO …

L’“Umanesimo integrale” è l’importante intuizione filosofica di Jacques Maritain. Il filosofo francese si è posto l’obiettivo di guarire la Civiltà Occidentale dai tre grandi mali che la affliggono: individualismo, “ideologismo” e nichilismo. Per raggiungere questo scopo ritiene che si debba scandagliare l’antropocentrismo moderno (il cuore stesso della cultura europea) per dare origine ad un nuovo umanesimo (da lui detto “integrale”) che consideri e valorizzi “tutto l’Uomo” (cioè ogni aspetto dell’essere umano) e le diverse concezioni che lo riguardano.

Contro l’egoismo individualistico che risulta essere sempre geloso del suo stato sociale (fondato sulla primazia di ciò che si ha piuttosto di ciò che si è) e che è aridamente aggrappato al suo perbenismo di facciata, Maritain ritiene che sia necessario riscoprire il concetto di “persona”, il dono che la Cultura Occidentale (attraverso il diritto romano ed i valori propri del cristianesimo) ha fatto all’umanità intera.

L’“Uomo-persona” è colui che ha il dominio di sé attraverso l’intelligenza e la volontà. L’essere umano non è identificato né dal suo ruolo sociale né dalla sua funzione economica. Piuttosto è definibile e percepibile nella sua globalità, cioè nel suo desiderio di realizzarsi pienamente come essere umano, nei suoi bisogni e nelle sue più alte aspirazioni spirituali.

Come cuore e centro della società, la persona, secondo la definizione kantiana, non potrà mai essere considerata da chi governa come un semplice mezzo per raggiungere determinati scopi. Piuttosto essa sarà sempre da considerarsi come il fine, l’orizzonte e il campo dell’azione politica. Amministrare un comune significa, cioè, operare per la cittadinanza globalmente intesa come insieme di singole “persone”, in vista del bene comune e della promozione dell’individuo. Ce lo ricordano chiaramente gli articoli 2 e 3 della nostra Costituzione.

Bisogna sottolineare che il concetto di “persona” si oppone non solo all’egoismo individualistico ma anche a tutte quelle forme di massificazione che tendono a schiacciare il singolo conformandolo, uniformandolo e omogeneizzandolo alla massa. Contro questa “collettivizzazione” Maritain ricorda la necessità di superare le ideologie che hanno sviato la Cultura Occidentale nel terribile XX secolo privilegiando uno sguardo solidale e plurale non ideologico.

Sulla solidarietà non mi soffermo: basta guardare alla storia e ai valori fondanti Cologno Solidale e Democratica per capire quanto questo tema ci stia a cuore. Mi vorrei fermare sulla pluralità. Questo concetto implica che la politica deve, come dimostra la nostra coalizione, essere capace di fondere

diverse anime nel pieno rispetto delle diverse sensibilità, senza preconcetti e ideologie, in vista del bene della cittadinanza. Lo stesso Maritain ricorda come sia necessario “distinguere per unire” e come più volte hanno anche ricordato gli ultimi arcivescovi di Milano, la vera capacità politica risiede nella possibilità di cogliere, costruire, mantenere e far fruttare la “pluriformità nell’unità” cioè un “organico pluralismo”. Una società complessa e diversificata come la nostra, inevitabilmente richiede risposte che siano altrettanto diversificate e concettualmente complesse. Invito tutti i membri della coalizione a fuggire tutte le possibili tentazioni di semplificazione: la dignità del cittadino passa anche dalla nostra volontà di parlare “alla testa” delle persone (e non “alla pancia”!).

Di conseguenza la democrazia ha come fondamento il concetto di persona, lo scrivevo in precedenza, ha come metodo il pluralismo (basato sul confronto e sulla collaborazione e non sulla conflittualità disgregante) ed ha come fine la pace. Anche se potrebbe sembrare che questo riguardi le sfere politiche “più elevate”, un’amministrazione comunale che favorisse la partecipazione della cittadinanza nella gestione della cosa pubblica ne guadagnerebbe sicuramente in termini di propositività e concretezza. La vera politica democratica nella città non è solo un qualcosa che “toglie” pensieri ai cittadini e li fa svagare. Piuttosto la vera politica invita ed “autorizza tutta la cittadinanza a pensare”, a collaborare nella co-costruzione del bene comune. Da questo punto di vista la coalizione creata per sostenere Alessandra Roman Tomat può far bene: la componente civica permetterà di guardare al bene e all’interesse della città mettendola al primo posto al di là e al di sopra di tutti gli interessi sovracomunali (siano essi regionali o nazionali). In generale coloro che sono stati eletti dalla cittadinanza a guidare un comune devono essere innanzitutto “liberi” e “veri”, agendo liberamente e secondo verità in vista del bene della comunità. I diritti dei cittadini non devono essere “favori” concessi; l’azione di governo non deve trasformarsi in propaganda, i cittadini non sono solo e soltanto “voti” o individui da cui aspettarsi un contraccambio. L’essere “civici”, l’essere ben radicati nel territorio, permetterà la fioritura e l’utilizzo delle forze e delle energie presenti nella nostra città, dando origine ad una bellissima economia circolare delle idee e delle competenze presenti nel territorio e cercando al contempo di combattere le profonde disillusioni postmoderne, dove l’individualismo più sfrenato, rancoroso e gretto del villaggio globale sembra affogare, con la sua liquidità, il cuore stesso dei nostri valori.

Tale concezione della pluralità richiede una modalità di governo del territorio e della città fondato su un costante sforzo di deideologizzazione pragmatica. Questa deideologizzazione non deve essere intesa come una svendita degli ideali o come un sacrificio dei medesimi sull’altare dell’immediato successo politico. Bisogna essere pragmatici nel senso più alto del termine. Custode del presente, l’amministrazione comunale deve saper essere feconda per la vita materiale, morale e spirituale garantendo a tutti i cittadini (secondo il quadro legislativo e le sfere di competenza proprie della politica comunale) le medesime opportunità.

Per quanto riguarda la mia provenienza e sensibilità, vorrei sottolineare il ruolo e la ricchezza di competenze e conoscenze insita nelle comunità parrocchiali e negli oratori. Le istituzioni comunali hanno il dovere di relazionarsi con le comunità cristiane per la realizzazione di quel progetto di custodia e costruzione della comunità cittadina di cui ho scritto finora. Tali comunità “abitano” il territorio e lo conoscono, sono frequentate da colognesi e hanno la capacità di leggere profondamente la nostra città ed i suoi bisogni. La plurisecolare presenza territoriale permette loro di cogliere vicende, eventi ed esigenze di interesse generale. Hanno, dunque, tanto da offrire sia in termini spirituali sia in termini sociali. Non possiamo dimenticarcene, fare finta che non esistano o, peggio, che questo non sia vero. Il dialogo, la rispettosa e leale collaborazione tra le istituzioni laiche ed ecclesiastiche non è una forma di negazione della laicità delle istituzioni repubblicane ma è la sua più piena e più profonda realizzazione. Non mi stancherò mai di dirlo e scriverlo. Chi ha una visione opposta a questa sta semplicemente cadendo nell’ideologia di cui prima ho scritto, riproponendo una visione della politica ormai stantia, cioè ampiamente superata.

Dobbiamo infine affrontare l’ultimo nemico di Maritain il nichilismo. Data la vastità del tema scelgo una particolare prospettiva: l’identità. Il tema dell’identità si collega a quello del nichilismo

perché l’esaltazione di questa può portare pericolosamente a negare il prossimo (da qualunque posto esso provenga) ed i suoi diritti inalienabili. Certo noi siamo italiani, lombardi e colognesi. Non possiamo dire quindi, di non essere nulla. Mi permetto semplicemente di sottolineare, a partire da quanto detto prima, che si può amare la propria comunità, la propria cultura, la propria città senza negare i diritti del prossimo da qualunque posto questi provenga. Si può partecipare alla costruzione del bene comune di Cologno senza per questo cadere in inutili recriminazioni o, peggio, esaltando forme di esclusione e separazione. Si può essere italiani “patrioti” (questo termine è desueto? Si può utilizzare?) senza essere nazionalisti (lo diceva Benedetto Croce!). Il rispetto per noi stessi passa per il rispetto dell’altro.

Bene. Alla fine quello che dovevo dirvi è risultato un po’ lungo. Spero di aver detto delle cose interessanti e spero, soprattutto, che questo vi aiuti a scegliere quella che io ritengo essere la lista migliore: Cologno Solidale e Democratica.

Buone elezioni a tutti

Marco Ranica, candidato CSD per Alessandra Roman Tomat sindaco

Pubblicato in ELEZIONI2020 | Contrassegnato , | Lascia un commento